HomePageNewsLuglio 2017Defribillatori obbligatori negli impianti sportivi

Menu

Defribillatori obbligatori negli impianti sportivi

A patire dal 1 luglio 2017 per tutte le Associazioni Sportive Dilettantistiche e gli Enti sportivi dilettantistici, è d'obbligo dotarsi di un defibrillatore semiautomatico nel proprio centro sportivo.
Il ministro per lo sport Luca Lotti e il ministro della salute Beatrice Lorenzin hanno firmato il 26 giugno scorso il decreto legge oggi in vigore.

Questo in sintesi il contenuto del decreto ministeriale:
- Ogni impianto sportivo deve essere dotato di un defibrillatore semiautomatico o a tecnologia più avanzata.
- Nel corso delle gare deve essere presente una persona formata all'atilizzo del dispositivo salvavita.
- Gli anzidetti obblighi gravano in capo a tutte le società o associazioni sportive dilettantistiche che praticano una delle 396 discipline sportive riconosciute dal Coni (si veda a questo riguardo la delibera 20 dicembre 2016, n. 1566 del Consiglio Nazionale del Coni, consultabile sul sito istituzionale del Coni).
- Sono escluse dall'obbligo di dotazione del defibrillatore e dalla presenza obbligatoria del personale formato durante le gare le società o associazioni sportive dilettantistiche che praticano la propria attività al di fuori di un impianto sportivo.
- Sono altresì escluse dai menzionati obblighi le società o associazioni sportive dilettantistiche che praticano sport a ridotto impegno cardiocircolatorio, il cui elenco è contenuto nell'allegato A del decreto (a titolo esemplificativo: bowling, bocce, dama e freccette, tanto per citarne alcuni).

Il decreto, fa riferimento al ptecedente DM del 24 aprile 2013 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 20 luglio 2013, n. 169.

Entrambi i testi, completi dei relativi allegati potrete trovarli allegati alla presente comunicazione e pubblicati sul sito www.fise.it nella sezione "Affiliazioni".

Alessia Bravi sarà la persona di riferimento per eventuali chiarimenti in merito (T. +39 06 83 66 8437 - a.bravi@fise.it)

Risorse: